Unicredit schizza a +4% sul Ftse Mib con ultimi rumor scelta ceo e fiducia su dossier Mps

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

20 gennaio 2021 - 11:47

MILANO (Finanza.com)

Si intensificano gli acquisti oggi sul titolo Unicredit che veleggia nelle posizioni di testa del Ftse Mib con +4% circa a 8,09 euro. Continua a tenere banco la corsa per la scelta del nuovo ceo di Unicredit, che si intreccia con il delicato dossier MPS. Gli ultimi sviluppi della crisi di governo, con la tenuta di Conte dopo il voto di ieri al Senato, spingono gli investitori a valutare una possibile nuova accelerazione per un deal Unicredit-Mps.

Unicredit punta a scegliere il successore di Jean Pierre Mustier entro il prossimo 10 febbraio. La banca italiana, stando a quanto riporta oggi Bloomberg, avrebbe ridotto la sua lista di candidati preferiti a soli tre o quattro dopo nomi.

Tra i nomi in lizza spicca l'ex UBS, Andrea Orcel, già nei giorni scorsi dato in pole position per la nomina. Tra gli altri papabili citati dall'agenzia Bloomberg ci sono anche Fabio Gallia e Carlo Vivaldi (co-chief operating officer di Unicredit).

In particolare, la candidatura di Orcel starebbe ricevendo sostegno da alcuni degli investitori istituzionali stranieri di UniCredit e dagli azionisti italiani; tra questi il fondatore di Luxottica, Leonardo del Vecchio, e la Fondazione CariVerona.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967