Unicredit ruggisce anche oggi sul Ftse Mib, strategia Orcel scalda investitori. Titolo vede i 10 euro

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

11 maggio 2021 - 17:14

MILANO (Finanza.com)

Unicredit è oggi tra i pochi titoli a non piegarsi alle vendite. Il titolo della banca di piazza Gae Aulenti segna +0,78% a 9,93 euro dopo aver toccato un picco intraday sopra il muro dei 10 euro (10,014 euro), sui top da inizio marzo 2020.

Unicredit è salita in ben 11 delle ultime 13 sedute con l'impronta data dal nuovo ceo Andrea Orcel, che ha aperto all'M&A se fatto nell'ottica di acceleratore della strategia di crescita, che sembra aver convinto appieno gli investitori.

Unicredit ha annunciato l'avvio del programma di acquisto di azioni proprie per 178,7 mln di euro. Intanto continua a tenere banco il risiko bancario. Gli analisti di Deutsche Bank rimarcano come il Decreto Sostegni-bis in via di approvazione, con le modifiche alle Dta che spostano a giugno 2022i termini per l'approvazione di aggregazioni, rende ancora più probabili scenari di M&A nella seconda metà dell'anno con Unicredit, Mps, Banco BPM, Bper e Popolare Sondrio che sono i principali indiziati.

Intanto, arriva il netto no di Mediobanca a a una possibile combinazione con Unicredit. “In finanza tutte le fantasie sono lecite e anche interessanti. Dal punto di vista industriale credo sia una combinazione che serva poco ad entrambi”, ha affermato Alberto Nagel, AD di Mediobanca.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967