News Notiziario Notizie Italia UniCredit: per l’addio alla Russia Orcel estende ricerca, sonda potenziali acquirenti di Cina e India

UniCredit: per l’addio alla Russia Orcel estende ricerca, sonda potenziali acquirenti di Cina e India

UniCredit avrebbe contattato potenziali gruppi di Cina e India per la cessione della sua controllata in Russia. E’ quanto emerge da alcune indiscrezioni stampa che circolano da qualche ora, riportate da Reuters.

Reuters ha riportato, sulla base di quanto appreso da due fonti vicine al dossier, che la banca guidata da Andrea Orcel ha intavolato trattative con (potenziali) acquirenti locali (dunque russi), ma che l’escalation delle sanzioni imposte dall’Occidente contro la Russia ha ostacolato i negoziati, portando Piazza Gae Aulenti a estendere la propria ricerca a paesi che includono Cina e India, dove una delle due fonti ha riferito che potrebbero esserci società interessate a rilevare gli asset della banca russa.

Si apprende anche che, all’inizio di marzo, la divisione russa di UniCredit ha sostituito due esponenti del cda italiani con due cittadini serbi.

Alle 9.40 circa ora italiana, il titolo UniCredit è in flessione dello 0,80% circa, a fronte del calo dello 0,70% dell’indice Ftse Mib.

UniCredit held talks with local bidders, but escalating Western sanctions have hampered those efforts, prompting an extension of the search to include countries such as China and India where one of the sources said buyers could be open to a bargain.