Ubi, AD Massiah su Carige, Mps, Creval, Mps, Bpm: 'ulteriore concentrazione ci sarà e noi non staremo a guardare'

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

18 febbraio 2019 - 08:20

MILANO (Finanza.com)

Victor Massiah, amministratore delegato di Ubi Banca, ripercorre la crescita dell'istituto, che nel 2017 è avvenuta inglobando Banca Etruria, Banca Marche e Carichieti.

"Abbiamo acquistato le tre banche dal Fondo di risoluzione, che era stato finanziato dal sistema bancario, e tutta l'operazione è stata fatta senza un euro di contributo pubblico. In nove mesi le abbiamo integrate completamente e questo ha fatto sì che le economie di scala siano state veloci e significative".

Alla domanda di A&F, se questa sia una esperienza da replicare con Carige, Creval, Mps e Bpm, Massiah risponde: "Un'ulteriore concentrazione ci sarà e noi non staremo a guardare. La premessa però è che siano operazioni non per curare le ferite ma per creare un soggetto più forte. Ne consegue che la creazione di valore deve essere rilevante e la governance chiara, perchè se manca la chiarezza le difficoltà e i rischi di fallimento aumentano a dismisura".

Vai alle quotazioni di:

Notizie su Bca Mps

Notizie su Bca Carige

Notizie su Banco Bpm

Notizie su Ubi Banca

Notizie su Credito Valtellinese

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]