Finanza Notizie Italia Turismo: estate 2017 la migliore degli ultimi 10 anni, a settembre in vacanza 9 milioni di italiani

Turismo: estate 2017 la migliore degli ultimi 10 anni, a settembre in vacanza 9 milioni di italiani

L’estate 2017 si conferma la migliore stagione degli ultimi 10 anni sul fronte del turismo. Lo ha affermato il Codacons, che ha registrato una forte crescita sia nel numero di italiani in villeggiatura, sia in termini di spesa. Tra giugno e agosto sono stati 33,5 milioni gli italiani che hanno trascorso giorni di villeggiatura in Italia o all’estero, 1,2 milioni in più rispetto al 2016. “Numeri importanti che portano l’estate 2017 a registrare le maggiori presenze e partenze e il giro d’affari più alto degli ultimi 10 anni”, ha rilevato l’associazione.

Guardando a dieci anni fa, al 2007, si registrano quest’anno 11,1 milioni di cittadini in più in vacanza, con un incremento del +49% in 10 anni. Il comparto turistico vede così aumentare il proprio giro d’affari che passa dai 18,5 miliardi di euro registrati nel 2007 ai 22 miliardi del 2017, con una crescita di +3,5 miliardi di euro in 10 anni (+18,9%). “Senza dubbio – ha commentato Carlo Rienzi, presidente di Codacons – l’estate 2017 sarà ricordata come quella della ripartenza del turismo, la migliore stagione turistica degli ultimi 10 anni

E per molti italiani le vacanze estive non sono ancora finite. Secondo i dati di Federalberghi, più di 9 milioni di connazionali, pari al 14,9% della popolazione, effettuerà almeno un giorno di vacanza nel corso del mese di settembre. Il dato è in crescita del 7,2% rispetto al 2016. Per 7,5 milioni (12,4% degli italiani, contro il 9,2% del 2016) si tratterà della vacanza principale dell’estate, mentre gli altri 1,5 milioni si concederanno un supplemento di relax durante i week end. “Le previsioni per il mese di settembre inducono a guardare con ottimismo alla chiusura della stagione estiva, che è stata sin qui contrassegnata da un andamento medio più che positivo”, ha detto il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca.