News Finanza Notizie Italia Tim debole in borsa in attesa di risposta Kkr. Nda con CdP probabilmente entro il 5 o 6 aprile per accordo su rete unica

Tim debole in borsa in attesa di risposta Kkr. Nda con CdP probabilmente entro il 5 o 6 aprile per accordo su rete unica

Ancora una giornata di forte ribassi per Tim che al momento si trova in calo del 5% trovandosi così a quota 0,316 euro. Tim e Cassa Depositi e Prestiti potrebbero intavolare a breve delle trattative con l’obiettivo di valutare la possibilità di integrare le infrastrutture di rete fissa di Tim e Open Fiber. A riguardo Il Messaggero segnala che il consiglio di amministrazione di CDP riunitosi ieri non avrebbe discusso del tema rete unica in quanto al momento sono ancora in corso le gare del Pnrr che vedono in competizione Tim e Open Fiber. Tuttavia, secondo quanto riportano le fonti di stampa, tra il 5 o il 6 aprile si potrebbe tenere un Cda straordinario di CDP per prendere una decisione formale sull’accordo preliminare con Tim. Questo dopo che Kkr avrà risposto a Tim, entro il 4 aprile, in merito alle intenzioni del fondo americano di promuovere un’offerta vincolante. L’obiettivo di CDP sarebbe quindi di riunire un Cda prima di firmare il Non disclosure agreement (Nda) con Tim per avviare il tanto discusso percorso verso la rete unica con Open Fiber. Il Nda non vincolante stabilirà i primi passi per valutare la fattibilità della rete unica e si pensa che a seguito di questo primo accordo verrà fissata una scadenza di un mese per sottoscrivere un Memorandum of understanding (Mou), che chiarisca nel dettaglio tempi e modi delle valutazione degli asset da mettere insieme.