Tasso Btp 10 anni torna sotto muro 1%, è rally generalizzato dei bond UE

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

28 gennaio 2020 - 14:59

MILANO (Finanza.com)

Si conferma anche oggi il rally dei mercati obbligazionari. I timori legati alle ripercussioni della diffusione del coronavirus stanno alimentando gli acquisti sui titoli di stato, con il rendimento del Bund decennale ritornato a ridosso di -0,4%, sui minimi a 2 mesi e mezzo. Un rally che contagia tutti gli altri titoli di Stato dell'area euro, compresi i Btp reduci dalla sovraperformance della vigilia in scia all'effetto elezioni Emilia che ha ridotto la percezione del rischio politico per l'Italia.

Il differenziale tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco è sceso sotto quota 140 punti base e il tasso del Btp a 10 anni ha toccato un minimo a 0,993%, livello più basso da inizio novembre 2019. Oggi l’asta di CTZ e Btp indicizzati all’inflazione ha visto il collocamento di 3,25 miliardi di euro, il massimo dell’ammontare in offerta. Il CTZ con scadenza novembre 2021 è stato collocato al tasso di -0,168%, in calo di 16 punti base rispetto al precedente. Forte domanda con rapporto di copertura di 1,75. Il Btpei con scadenza maggio 2023 è stato invece allocato al rendimento pari a -0,50%. Gli investitori guardano oggi anche al ritorno dopo oltre un decennio di un bond a 15 anni emesso dalla Grecia i cui tassi a 10 anni hanno toccato i nuovi minimi storici.

Tutte le notizie su: btp

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it