Spread Btp-Bund: prosegue risalita verso quota 150 punti

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

25 febbraio 2020 - 16:19

MILANO (Finanza.com)

Prosegue la risalita dello spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco, con il differenziale che viaggia in area 149 punti base. L'avversione al rischio che ha fatto capolino sui mercati, con epicentro proprio l'Italia, potrebbe nei prossimi giorni e settimane allontanare gli investitori dalla carta italiana. Lo scenario è infatti caratterizzato dalla diffusione del coronavirus in Italia che in questi giorni aumenta il rischio recessione.

Tim Graf, responsabile Macro Strategy per l'area EMEA di State Street, commenta così l’impatto dell’epidemia sul rischio di credito italiano: “È logico supporre che i movimenti dei titoli obbligazionari italiani nelle ultime 48 ore stiano attribuendo un certo grado di rischio di credito a questi asset, visto che in questo periodo i credit default swap (CDS) a cinque anni sono di circa 10 punti base più ampi”. È ragionevole pensare, prosegue l’esperto, che il timore che il virus si diffonda in un paese europeo richieda un certo repricing, anche se ultimamente il momentum di mercato ha supportato notevolmente i BTP. Di conseguenza potrebbe trattarsi in ugual misura sia di un'inversione di una tendenza recente sia di un repricing. "Anche in questo caso, il repricing del credito non sarà drammatico, ma costituirà un nuovo fattore di rischio che non era contemplato in precedenza", conclude Tim Graf.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it