Sconti fiscali: stop per redditi alti e detrazioni per chi paga con bancomat

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

14 ottobre 2019 - 17:23

MILANO (Finanza.com)

Dal parrucchiere al ristorante fino all’idraulico, chi paga con strumenti tracciabili avrà uno sconto fiscale, una detrazione ad hoc. Sarebbe così modificato il meccanismo di cashbak allo studio del governo nella manovra di bilancio e si valuta anche l'ipotesi di legare tutte le attuali detrazioni ai pagamenti elettronici.

Tra le altre novità si ipotizza anche un azzeramento delle detrazioni fiscali per redditi alti, quelli oltre i 100-120mila euro. Dovrebbe invece scattare a luglio 2020 l'abolizione dei superticket mentre il ministro degli afafri esteri, nonché capo politico dei Cinque Stelle, ribadisce di introdurre in manovra anche il carcere per i grandi evasori. "La lotta all'evasione non la si può fare da timidi, bisogna essere decisi e chiari. Per me in Italia la lotta all'evasione la si può fare in tanti modi, anche incentivando l'uso delle carte di credito. Però la lotta all'evasione significa anche contrastare i grandi evasori. Noi ci aspettiamo che quando si approverà il testo della legge di bilancio si possa inserire il carcere per i grandi evasori e la confisca per sproporzione".

Tutte le notizie su: Bancomat, redditi

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]