News Finanza Notizie Italia STM: da Bei prestito di 600 mln per attività di R&S

STM: da Bei prestito di 600 mln per attività di R&S

La Banca europea per gli investimenti (Bei) sostiene il rafforzamento dell’industria europea dei semiconduttori con un prestito di 600 milioni di euro a STMicroelectronics per le attività di ricerca e sviluppo (R&S) e di preindustrializzazione del gruppo di semiconduttori in Europa. Nel dettaglio, l’operazione riguarda investimenti in attività di R&S per tecnologie e componenti innovative, così come in linee di produzione pilota per semiconduttori avanzati. Questi investimenti saranno realizzati negli impianti esistenti della STMicroelectronics in Italia (Agrate e Catania) e in Francia (Crolles). Contribuiranno allo sviluppo di tecnologie e prodotti per affrontare le grandi sfide della transizione ambientale e della trasformazione digitale in tutti i settori.

Il mercato globale dei semiconduttori vale attualmente più di 500 miliardi di euro e si prevede che raddoppierà entro il 2030. L’Europa rappresenta circa il 10% della capacità di produzione mondiale, un forte calo rispetto ai decenni precedenti (24% nel 2000 e 44% nel 1990). Nella nota si sottolinea che il sostegno della BEI a STMicroelectronics contribuisce attivamente alle politiche messe in atto a livello europeo, in coordinamento con gli Stati membri, per rafforzare l’industria dei semiconduttori in Europa, nella ricerca e sviluppo, nella progettazione e nella produzione e per portare il finanziamento pubblico a progetti industriali strategici.

L’obiettivo è quello di sostenere la competitività di questo settore chiave, poiché riguarda tutti i settori industriali, in particolare quelli in cui i produttori europei occupano posizioni di leadership.