Rumor Mps: M5S valuta piano alternativo privatizzazione, ipotesi stand-alone con Tesoro fino a fine 2021

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

3 dicembre 2020 - 14:51

MILANO (Finanza.com)

Gli analisti di Banca IMI riportano le indiscrezioni pubblicate oggi da MF, secondo cui il M5S starebbe preparando un piano alternativo per la privatizzazione di Mps.

Secondo quanto affermato da alcune fonti, il piano punterebbe sull'opzione di Mps stand-alone e in partnership con Amco per la gestione dei crediti deteriorati.

Il Mef ridurrebbe gradualmente la propria partecipazione in Mps a partire dal dicembre del 2021, il che significa che lo Stato rimarrebbe maggiore azionista dell'istituto senese fino alla fine dell'anno prossimo.

Gli analisti di Banca Imi, che hanno un rating "hold" sul titolo Mps, scrivono di ritenere che l'integrazione in un altro gruppo bancario rimanga l'unica opzione con cui il Tesoro possa rispettare gli accordi con le autorità europee, con cui una eventuale rinegoziazione potrebbe non essere semplice".

Il titolo Mps sale oggi dello 0,94%, a quota 1,181 euro.

Tutte le notizie su: mps, Amco, crediti deteriorati, Mps Tesoro, Mps M5S

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967