Riforma pensioni: quota 100 in soffitta, spunta Quota 41. Ecco cosa prevede

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

26 aprile 2021 - 10:45


MILANO (Finanza.com)

Quota 100 è ormai destinata ad andare in soffitta a fine anno quando finirà la sperimentazione della misura previdenziale voluta dall’ex governo che tuttora permette di andare in pensione con almeno 62 anni di età e 38 di contribuzione. Cosa ci sarà dopo? Pe ora si sa che di riforma pensioni non v’è traccia nel PNRR ma tutto è rinviato alla prossima legge di bilancio 2022.

Dal prossimo anno andare in pensione non sarà facile visto che, rispetto a chi potrà far valere entro la fine del 2021 un'età di 62 anni e con 38 anni di contributi, dal 1 gennaio 2022 si devono aggiungere altri 5 anni. Senza una riforma, si dovrà attendere il compimento di 67 anni, per la pensione di vecchiaia, oppure raggiungere il requisito contributivo a 42 anni e 10 mesi per i lavoratori e per le lavoratrici 41 anni e 10 mesi, pensione di anzianità. Resta aperta la possibilità di una mediazione sulla cosiddetta Quota 41.

Quota 41: cosa prevede

E’ la Lega che spinge per Quota 41 come confermato dal  sottosegretario all’Economia Claudio Durigon del Carroccio. “Quota 100 non è più sufficiente. Occorre andare oltre, puntare a quota 41 e a strumenti che diano ancor più flessibilità in uscita. La pandemia ha cambiato tutti i parametri” ha affermato Durigon.

Quota 41 in particolare permette l’uscita dal mondo del lavoro con  41 anni e 10 mesi di contributi alle donne e 42 e 10 mesi agli uomini. Un pensionamento che avrebbe sì un'incidenza rilevante ma tutt'altro che gigantesca. Quota 41, come scrive Il Messaggero,  sarebbe limitato per le lavoratrici, che già normalmente hanno carriere meno lunghe. Altra linea di intervento molto probabile nella riforma previdenziale prevede l'estensione dei prepensionamenti a seguito di accordi aziendali con la soglia per il contratto di espansione, oggi riservato alle imprese con almeno 500 dipendenti (250 in casi particolari) che potrebbe scendere ancora.

Tutte le notizie su: quota 100, riforma pensioni

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967