Riapertura palestre: 94 euro di rimborso per chiusura, iscritti hanno diritto a indennizzo

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

25 maggio 2020 - 10:32

MILANO (Finanza.com)

L’a
ttività di palestre, piscine e centri sportivi di tutta Italia è stata sospesa per effetto del Dpcm lo scorso 9 marzo, e potrà riprendere solo a partire da oggi. Questo ha comportato 76 giorni complessivi di chiusura degli impianti e il diritto degli utenti al rimborso parziale degli abbonamenti. Considerato che 20 milioni di cittadini praticano sport in Italia e sono regolarmente iscritti a palestre, centri fitness, circoli sportivi, corsi specifici, ecc., e che il costo medio di un abbonamento annuale è pari a 450 euro, il valore complessivo dei rimborsi spettanti agli utenti è di circa 1,88 miliardi di euro. Lo afferma il Codacons che calcola in 94 euro il valore medio del rimborso a singolo utente. Lo stesso Decreto Rilancio prevede in capo ai gestori degli impianti sportivi l’obbligo di rimborsare i propri clienti per la chiusura degli esercizi, anche attraverso voucher di pari valore, utilizzabile entro un anno dalla cessazione delle misure di sospensione dell’attività sportiva.

Tutte le notizie su: COVID-19 coronavirus

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it