Reddito di cittadinanza: Inps smentisce ritardi, domande dal 6 marzo e flusso accreditamento dal 15 aprile

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

26 febbraio 2019 - 07:51


MILANO (Finanza.com)

Nes
sun ritardo per il reddito di cittadinanza. Lo precisa l'Inps, dopo le notizie apparse sulla stampa, affermando che sono state già realizzate le procedure informatiche che consentiranno la ricezione delle domande dal 6 marzo e che l’istituto sarà in grado di trasmettere a Poste il flusso degli ordinativi di accreditamento sulle carte Rdc già dal 15 aprile. "Si smentisce quindi - si legge nella nota Inps - che vi sia alcun ritardo nella predisposizione delle procedure, che anzi si stanno ultimando in anticipo rispetto ai tempi programmati".
Tutte le notizie su: reddito di cittadinanza, inps

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967