Recovery Fund, Istat: 'quota investimenti totali su Pil a 18,1%, ben inferiore a media paesi euro'

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

2 settembre 2020 - 15:13


MILANO (Finanza.com)

"Nel 2019, in Italia, la quota degli investimenti totali sul Pil (misurati a prezzi correnti) è risultata del 18,1%, ben inferiore a quella media dei paesi dell’area euro (pari al 22,0%)". Lo ha detto Roberto Monducci, direttore del Dipartimento per la produzione statistica dell'Istat, nel corso dell'audizione in Commissione Bilancio della Camera sul Recovery Fund.

"Questa incidenza - ha continuato Monducci - aveva toccato nel nostro Paese un massimo del 21,3% nel 2008 e un minimo del 16,7% nel 2014. Considerando gli altri tre maggiori paesi membri dell'Uem, si osserva che quello con la propensione all'investimento più elevata è la Francia, dove la discesa dell'inizio del decennio è stata limitata e la quota sul Pil è poi salita dal 21,5% del 2015 al 23,6% dello scorso anno. In Germania, l'incidenza degli investimenti è scesa poco nella prima metà del decennio ed è aumentata nella fase di espansione, salendo dal 20% del 2015 al 21,6% dello scorso anno.

Infine, la Spagna ha registrato un andamento più simile a quello italiano, con un calo piuttosto marcato nella prima parte del periodo, seguito però da un robusto recupero negli anni recenti, che ha riportato la quota di accumulazione al 20% nel 2019".
Tutte le notizie su: Italia, investimenti, Pil, Recovery Fund

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967