Rc auto: prezzi medi giù, ma è stangata per neopatentati

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

16 settembre 2019 - 17:26

MILANO (Finanza.com)

Da un lato tariffe Rc auto ai minimi dal 2012, dall’altro però è stangata sulle polizze per i neopatentati con differenze abissali sul territorio. Così il Codacons commenta i dati diffusi oggi dall’Ivass.

Per quanto riguarda il costo medio dell’Rc auto, nel II trimestre Napoli rimane la città più cara d’Italia (614 euro) con le tariffe più alte del +106% rispetto ad Aosta (298 euro), nonostante nella città campana più di una vettura su due (il 55,4%) monti la scatola nera. La situazione peggiora se si considera invece il settore dei neopatentati: qui i costi dell’Rc auto rimangono proibitivi in numerose province, con il record che spetta a Pistoia e Prato, dove assicurare un’automobile costa ad un automobilista con meno di 24 anni la bellezza di 1.050 euro – conclude il Codacons.

Tutte le notizie su: rc auto

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]