Profumo (Leonardo): "Non temiamo impatti dalle sanzioni Usa contro l'Iran"

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

10 settembre 2018 - 15:08


MILANO (Finanza.com)

“Non ci aspettiamo alcun impatto significativo dalle sanzioni imposte dagli USA contro il regime iraniano”. Così l’AD di Leonardo Alessandro Profumo in un’intervista a Bloomberg in cui ha affermato che ATR, joint venture paritetica tra Airbus e Leonardo, è in trattative con altri acquirenti per riallocare i restanti velivoli ordinati da Iran Air, la principale compagnia aerea iraniana.

La JV, nonostante sia basata in Francia, deve ottenere il via libera degli Usa per vendere gli aerei all'Iran perché un gran numero di pezzi utilizzati per la costruzione proviene da fornitori americani. "Siamo abbastanza fiduciosi di poter concludere la riallocazione in altri paesi" entro la fine di quest'anno, ha dichiarato l'Amministratore Delegato Alessandro Profumo in un'intervista con Bloomberg TV al Forum Ambrosetti di Cernobbio, Italia. Profumo ha dichiarato che 12 velivoli ATR 72-600 di nuova generazione ordinati dall'Iran nel 2016 sono già stati consegnati, mentre otto rimangono e saranno assegnati altrove.
Tutte le notizie su: leonardo, Alessandro Profumo

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967