Poste, Azimut e Mediolanum guidano rally risparmio gestito dopo Bce

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

4 giugno 2020 - 16:47

MILANO (Finanza.com)

Reazione positiva dei titoli del comparto del risparmio gestito alla nuova azione di stimolo della Bce. Tra i testimonial dell’asset management spicca il quasi +4% di Banca Mediolanum, seguita dal +2,86% di Azimut e dal +3,2% per Poste Italiane. Rialzo sostenuto anche per Fineco (+2,4%), mentre rimane un po' indietro Banca Generali (+0,86%).

La Bce ha deciso di aumentare e allungare il Pandemic Emergency Purchase Programme (Pepp), il piano straordinario di acquisto di asset per dare liquidità e stabilità al sistema lanciato a marzo in risposta al Covid. Nella riunione odierna il Pepp è stato aumentato di 600 miliardi di euro, portando così il suo ammontare da 750 a 1.350 miliardi. La Bce ha inoltre deciso di allungare la sua durata portandola fino alla fine di giugno 2021, anziché fino a fine 2020. Inoltre, la BCE reinvestirà i proventi degli acquisti PEPP almeno fino al 2022.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967