Popolare Bari: per salvataggio conto sale a 900 milioni. In pista Fitd e Mediocredito

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

20 novembre 2019 - 15:31

MILANO (Finanza.com)

All’appello mancano tra gli 800 e i 900 milioni di euro, forse anche di più. La cifra ufficiale arriverà dopo l’ispezione da parte di Bankitalia e nel frattempo per la Banca Popolare di Bari pare che l’unica via per salvarsi sia tramite il Fondo interbancario.
La banca pugliese versa da tempo versa in condizioni di fragilità patrimoniale e, come riporta il Sole 24 Ore, nei giorni scorsi i membri del Fitd sono stati allertati in merito ad una possibile convocazione per valutare un intervento e un eventuale piano industriale di risanamento a cui starebbero lavorando Mediobanca e Oliver Wyman. Ma accanto al Fitd serve un partner industriale per rimettere in sesto la Popolare pugliere.
Il candidato numero uno è MedioCredito Centrale-Banca del Mezzogiorno, che però deve essere ricapitalizzato dall’azionista unico, Invitalia.

Tutte le notizie su: Popolare di Bari

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967