Piazza Affari vira in negativo, mercato guarda a questione politica

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

22 gennaio 2020 - 10:29

MILANO (Finanza.com)

Dopo un avvio all'insegna della cautela, Piazza Affari ha ceduto il passo alle vendite sotto il peso delle ultime indiscrezioni sul fronte politico. A Milano, l'indice Ftse Mib perde lo 0,38% a 23.753,8 punti, con i big del comparto bancario che si piazzano sul fondo del listino milanese. Tra le peggiori Banco Bpm che lascia sul terreno quasi il 3%, Unicredit arretra del 2,4% e Ubi Banca segna un calo dell'1,6 per cento. Cali più contenuti per Mediobanca e Intesa Sanpaolo che perdono circa lo 0,9 per cento.

Gli strategist di Mps Capital Services ricordano che " oggi la sessione è iniziata con vendite sui titoli italiani dopo le indiscrezioni di un cambio al vertice del M5S, ma il movimento sta velocemente rientrando. Gli operatori, inoltre, restano in attesa delle elezioni regionali di domenica prossima e di vedere se avranno o meno ripercussioni sull’esecutivo".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967