Piazza Affari prosegue striscia positiva nel Bce Day, la migliore è Atlantia (+2,3%)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

simone borghi

22 luglio 2021 - 17:47


MILANO (Finanza.com)

Piazza Affari chiude con segno positivo una giornata scandita dall'attesa per gli annunci della Banca Centrale europea (Bce) che, confermando le attese, ha mandato un messaggio accomodante. A Milano, complice la partenza mista di Wall Street in scia al rialzo dei sussidi, la seduta è stata archiviata in leggero rialzo dello 0,53% a quota 24.805,21 punti. Nel dettaglio, le decisioni odierne della Bce non hanno colto di sorpresa il mercato. "La comunicazione è un po' cambiata ma nella sostanza la Bce resta molto accomodante, mettendo un limite a eventuali rumors e speculazioni sul tapering", commenta Carsten Brzeski, global head of macro di ING. Di fatto, nella riunione odierna l'istituto centrale ha confermato i tassi di interesse e la dotazione del Pepp, il piano anti-pandemico, ma ha rivisto la sua forward guidance alla luce della revisione della strategia. La Bce ha infatti concordato un obiettivo di inflazione simmetrica del 2% nel medio termine.

Tornando a Piazza Affari, la maglia di miglior titolo della giornata la indossa Atlantia (+2,3%). In attesa dei risultati del primo semestre che verranno svelati il 4 agosto, arrivano quelli di Abertis che sono positivi, grazie a un buon trend del traffico pesante, salito del 19% nel primo semestre contro il 22,4% complessivo. Rialzi anche per Enel che si è portata nuovamente a un soffio dagli 8 euro per azione.

Spunti positivi per il comparto bancario, e in particolare per Bper (+1,8%) e UniCredit (+0,2%). Ieri Piero Montani, pronto a sostituire l'a.d. di Bper Alessandro Vandelli, in una intervista si è soffermato sul tema M&A. "A chi mi chiede se Bper farà parte del risiko, rispondo con chiarezza: gli sportelli acquistati equivalgono a una banca. E se avessimo comprato un istituto di 600 sportelli, non credo che già si poteva parlare di un'altra operazione straordinaria. Almeno per tutto il 2021 dovremo amalgamare l'intera struttura, avere colloqui con i clienti, specie quelli che sono arrivati con gli sportelli". Novità da Piazza Gae Aulenti,con l’amministratore delegato Andrea Orcel che ha fatto un altro passo importante nel processo di snellimento della banca. A essere resa più snella è stata la divisione della banca d’affari, ovvero l’unità Corporate & Investment Banking (CIB), in coerenza con l’intenzione di dire addio, come riportato da “Il Sole 24 Ore”, alla struttura dei ‘co-head’ (tanto cara al precedente ceo francese Jean-Pierre Mustier).

Sul fondo i terzetto composto da Leonardo (-1,3%), Tenaris (-1,1%) ed Eni (-1,1%).
Tutte le notizie su: Atlantia, bper, unicredit

Vai alle quotazioni di:

Notizie su Unicredit

Notizie su Bper Banca

Notizie su Atlantia

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967