Piazza Affari cerca di rialzare la testa, Saipem scatta dopo i conti 2019

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

simone borghi

26 febbraio 2020 - 09:27

MILANO (Finanza.com)

Piazza Affari apre poco mossa cercando con fatica di lasciarsi alle spalle la scia dei ribassi di inizio settimana. L’indice Ftse Mib scambia sostanzialmente piatto in area 23.000 punti dopo aver chiuso la seduta di ieri in calo dell’1,4%. L’umore del mercato è ancora una volta dettato dagli sviluppi dell'emergenza coronavirus fuori dai confini cinesi. Con l’ultimo bilancio che parla di oltre 300 contagiati, l’Italia è il paese non asiatico più colpito da Covid-19 e la prospettiva data per quasi sicura dagli analisti è di una recessione tecnica per il paese con Pil giù nel primo trimestre dell’anno.
Oggi a Roma è previsto un vertice tra il ministero della Salute, l'Organizzazione mondiale della Sanità e alcuni commissari Ue per capire come gestire al meglio la situazione. Domani è invece in programma alla Camera il via libera al decreto legge per il contenimento dell'epidemia e il passaggio del provvedimento al Senato.
Oggi è previsto un discorso del presidente della Bce, Christine Lagarde. In programma anche l'intervento del negoziatore per la Brexit Barnier davanti al Parlamento Ue. Guardando all'Italia, oggi il Tesoro offrirà in asta Bot semestrali per 6 miliardi, mentre si assiste a un lieve allargamento dello spread a ridosso di quota 150 punti base nonostante i buoni riscontri dall’asta di ieri di Ctz e Btpei, con domanda molto sostenuta per la scadenza più lunga (Btpei 2032).
Tra i titoli di Piazza Affari, sul Ftse Mib scatta Saipem (+2,6%) dopo aver alzato il velo sui conti 2019. Periodo che si è chiuso con un utile netto di 12 milioni di euro rispetto alla perdita di 472 milioni nel 2018 e ha proposto la distribuzione di un dividendo ordinario di 0,01 euro per azione ordinaria e di risparmio. Saipem ha inoltre snocciolato le previsioni per il 2020.
Acquisti sostenuti anche su Tenaris e Telecom che viaggiano oltre l’1%. Poso sopra la parità Fca (+0,2%) che ha deciso di proporre la distribuzione di un dividendo pari a 0,70 euro per azione, corrispondente ad una distribuzione complessiva di circa 1,1 miliardi di euro.
Piatta Cnh Indutrsial. Iveco Bus, marchio di autobus di Cnh Industrial, ha firmato un accordo con la società pioniere in Turchia per la produzione di autobus, Otokar Otomotiv ve Savunma Sanayi, per la fabbricazione di prodotti con il marchio Iveco presso le sue strutture di Sakarya, in Turchia. Inoltre, Standard Ethics ha confermato il rating “E+” a Cnh Industrial, mantenendo il suo outlook “positivo”.

Tutte le notizie su: fca, Cnh Industrial, saipem

Vai alle quotazioni di:

Notizie su Saipem

Notizie su Fiat Chrysler Automobiles

Notizie su Cnh Industrial

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it