Finanza Notizie Italia Piazza Affari cauta aspettando terzo giro consultazioni, nuovi record per titolo Ferrari

Piazza Affari cauta aspettando terzo giro consultazioni, nuovi record per titolo Ferrari

 

I mercati europei si muovono con cautela in avvio di ottava con Piazza Affari in marginale calo. Il Ftse Mib cede lo 0,14% con Ferrari e Tim ancora in evidenza. 

Venerdì scorso l’indice Ftse Mib ha chiuso in rialzo di oltre l’1% ai nuovi massimi dall’ottobre 2009. Oggi il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, riprenderà le consultazioni per la formazione del nuovo governo. Nel fine settimana il leader del M5S, Luigi Di Maio, ha fatto un passo avanti verso la Lega, proponendo un governo insieme ma senza Berlusconi e con un premier terzo. Sul fronte societario, oggi i conti di Ferragamo e Fincantieri, domani inizia invece il valzer delle trimestrali bancarie con Intesa Sanpaolo.

Nuovo scatto in Borsa per il titolo Ferrari che ha segnato un nuovo massimo storico a quota 116 euro. Ora il titolo viaggia a 115,3 (+1,32%). Il nuovo rally è iniziato venerdì con un balzo di oltre il 7% all’indomani dei conti record del primo trimestre. Negli ultimi 12 mesi il titolo segna un balzo del 53%.

Dopo l’esito dell’assemblea di venerdì scorso, con il fondo Elliott che ha strappato la maggioranza in assemblea aggiudicandosi la maggioranza del cda di Tim, continua anche oggi il rally del titolo Telecom Italia che sale dello 0,51% a quota 0,86 euro. Oggi il cda sceglierà l’ad con la conferma quasi scontata di Amos Genish, mentre la presidenza dovrebbe andare a Fulvio Conti.

Nuovi ribassi per Moncler che cede oltre il 2% sotto quota 35 euro dopo il calo del 3,5% di venerdì a seguito della diffusione dei conti trimestrali che comunque sono stati buoni con fatturato in progresso di oltre il 20% rispetto al +13,5% del consensus degli analisti.