Piazza Affari apre in buon rialzo, Ferrari subito in testa

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

25 novembre 2021 - 09:14


MILANO (Finanza.com)

Avvio intonato al rialzo per Piazza Affari. L'indice Ftse Mib segna +0,7% in area 27.299 punti. L'intonazione positiva dei mercati stride con l'avanzata della quarta ondata Covid in Europa (ieri nuovi record di contagi in Germania oltre quota 75mila) e la spinta inflazionistica che ha visto l'indicatore di inflazione PCE core degli Stati Uniti raggiungere un massimo di 31 anni del 5,1%. Indicazioni che hanno acuito le attese di una Fed attiva sui tassi prima del previsto. Anche le minute del meeting Fed di novembre hanno indicato che la banca centrale Usa è pronta ad "aggiustare l'acquisto degli asset (dunque la riduzione degli acquisti che sta già avvenendo attualmente con il tapering) e ad alzare i tassi prima del previsto, nel caso in cui l'inflazione continuasse a salire a un ritmo più elevato rispetto ai livelli coerenti con gli obiettivi della Commissione".

Sul fronte macro, questa mattina i dati tedeschi hanno deluso ancora una volta, con il clima dei consumatori di Gfk che è sceso al minimo di sei mesi di -1,6.

Tra i titoli di Piazza Affari scatta in avvio Ferrari (+1,8% a 241,7 euro). Rialzi superiori all'1% per Campari, CNH, Diasorin, Moncler e Recordati. Rialzo del 2% a 0,507 euro per TIM reduce dall'oltre +15% della vigilia in scia alle voci di un possibile rilancio dell'offerta parte di Kkr. Tra i segni meno spiccano invece Saipem e Tenersi con oltre -0,7%.

Poco mossa Generali (+0,05% a 18,41 euro) che ha annunciato di avere avviato trattative esclusive con Crédit Agricole Assurances per l'acquisizione di La Médicale, società assicurativa di Crédit Agricole Assurances rivolta agli operatori sanitari.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967