Per Ferrari un 2016 da record con oltre 8 mila unità vendute, utile balza a 400 milioni

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

2 febbraio 2017 - 15:40

MILANO (Finanza.com)


Numeri record per Ferrari che chiude il 2016 con profitti in forte crescita e consegne per la prima volta oltre il muro delle 8mila unità.  Nel 2016 l'utile netto è salito a quota 400 milioni di euro, +38% rispetto al 2015. L'utile netto adjusted è stato di 425 milioni, in aumento del 37%. Nel 2016 i ricavi netti si sono attestati a 3.105 milioni, con un incremento di 251 milioni di euro, pari al +8,8% (+9,4% a cambi costanti) rispetto al 2015. L'ebit adjusted si è attestato a 632 milioni, in aumento di Euro 159 milioni (+34%) rispetto all'esercizio precedente, una performance che va ricondotta all'incremento dei volumi (69 milioni) sostenuti dalla famiglia 488, dalla F12tdf e dal recente lancio sul mercato della GTC4Lusso, insieme al contributo positivo del nostro programma di personalizzazioni.
Nel solo quarto trimestre 2016 l'utile netto è balzato a 112 milioni, più che raddoppiato rispetto ai 55 milioni dello stesso periodo del 2015.
A fine 2016 l'indebitamento industriale netto è in calo a 653 milioni. Proposta di distribuzione di dividendi per 120 milioni, pari a 0,635 euro per azione ordinaria.

Conti 2016 che hanno spinto il titolo Ferrari ad aggiornare i massimi assoluti in Borsa sopra la soglia dei 60 euro

Crescita a doppia cifra in Italia, Germania e Francia
Contributi positivi da tutte le principali aree geografiche. La regione Emea ha registrato un'espansione dell'8% con Italia, Germania e Francia sono cresciute a doppia cifra. La regione Asia Pacifico (Apac) è cresciuta del 3%, le Americhe hanno evidenziato un aumento del 2%, mentre le consegne nell'area Greater China sono aumentate solo del +1% per la decisione di Ferrari di concludere la collaborazione con l’attuale distributore di Hong Kong nel quarto trimestre 2016. I ricavi da motori, pari a 338 milioni, sono cresciuti del 55%, e hanno evidenziato un considerevole incremento riconducibile principalmente alle forti vendite a Maserati e all'aumento dei ricavi generati dalla fornitura ad altri team di Formula 1.

Nel 2017 previste 8.400 consegne
Nel 2016 le vetture consegnate hanno raggiunto le 8.014 unità, con un incremento di 350 unità pari al +4,6% rispetto all'esercizio precedente. Tale risultato è stato trainato da una crescita del 5% delle vendite dei modelli a 8 cilindri (V8), guidata dal successo sia della 488 GTB che della 488 Spider. In aumento del +4% le consegne dei modelli a 12 cilindri (V12), grazie al recente lancio sul mercato dei modelli GTC4Lusso e LaFerrari Aperta, che stanno andando a regime, e alla solida performance della F12tdf.

Per il 2017 il gruppo Ferrari stima, ipotizzando cambi in linea con le attuali condizioni di mercato, 8.400 consegne incluse le supercar, ricavi netti oltre 3,3 miliardi, ebitda adjusted oltre 950 milioni di euro, indebitamento industriale netto pari a 500 milioni, inclusa una distribuzione ai possessori di azioni ordinarie ed esclusi potenziali riacquisti di azioni.

Tutte le notizie su: ferrari

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]