Notiziario Notizie Italia Nomisma: aumentano le famiglie in difficoltà con il pagamento dell’affitto e delle rate del mutuo

Nomisma: aumentano le famiglie in difficoltà con il pagamento dell’affitto e delle rate del mutuo

Aumentano le famiglie che negli ultimi 12 mesi hanno recuperato ritardi nei pagamenti dell’affitto o del mutuo, anche se siamo però distanti dai livelli evidenziati nel 2020. Così emerge dall’ “Indagine Nomisma 2022 sulle famiglie italiane” secondo cui le famiglie italiane che prevedono per il prossimo anno una difficoltà nel pagamento del canone di locazione sono il 31,4% di quelle in affitto (era il 27,9% nel 2021) ma il dato resta distante al 40,9% registrato nel 2020. Sul fronte mutuo il dato percentuale è meno negativo: dal 16,2% del 2021 al 16,7% dell’anno in corso. Le famiglie italiane si confermano sfiduciate: 40% nel 2022 come nel 2021, ma siamo distanti dal 48% registrato nel 2020.

Indagine Nomisma sulle famiglie italiane

Diminuiscono le famiglie fiduciose dice l’indagine di Nomisma secondo cui dal 16% del 2021 al 13% nel 2022 ma rispetto al 2020 raddoppiano le famiglie ad – extra (ovvero nel sistema economico nel suo complesso) che passano dal 4 all’8% del corrente anno. Crescono anche le famiglie fiduciose ad-intra (ovvero nelle possibilità e prospettive del nucleo familiare). Nel 2022 giungono al 36% del totale mentre nel 2021 erano il 33%. Tornando al fronte casa è interessante la tendenza, a conferma del 2021, relativa all’uso delle seconde case di proprietà delle famiglie. Esse vedono un aumento del loro utilizzo per fine personale (30,6% delle famiglie che possiedono una seconda abitazione) o come reddito supplementare (30,8 delle famiglie che possiedono una seconda abitazione).

Inoltre le famiglie italiane interessate all’acquisto continuano a privilegiare il desiderio di vivere in un contesto familiare (64%) mentre si riduce la quota di famiglie che intendono abitare in dimensioni minori (18%). Aumentano, seppur di poco, le famiglie alla ricerca di un contesto abitativo di dimensioni maggiori (17%). A fronte di una maggiore dipendenza dal mutuo da parte delle famiglie italiane crescono, ed è un segnale incoraggiante rimarcato da Nomisma, gli “equipaggiati” ossia i nuclei familiari dotati di un reddito adeguato: dal 3,9% dello scorso anno al 5,1% del corrente. Ulteriore segnale positivo la diminuzione della percentuale degli incauti: dal 7% dello scorso anno, al 6,3% del 2022.