News Notiziario Notizie Italia Nexi in flessione in Borsa: con il decreto Milleproroghe tetto utilizzo contanti torna a 2000 euro

Nexi in flessione in Borsa: con il decreto Milleproroghe tetto utilizzo contanti torna a 2000 euro

Il decreto Milleproroghe ha riportato il limite dell’utilizzo di contanti a 2000 euro. In particolare il voto di Forza Italia e della Lega agli emendamenti del decreto Milleproroghe riporta il tetto massimo dei contanti utilizzabili a 2000 euro, dopo che dal 1 gennaio era sceso 1000 euro.

La modifica approvata in commissione alla Camera sposta l’entrata in vigore della soglia di 1000 euro, prevista dal 1 gennaio 2022, al 1 gennaio 2023. La modifica è stata approvata, con il parere contrario del governo, grazie ad un solo voto di differenza.

Il passaggio all’utilizzo dei contanti con limite a 1000 euro a partire dal 1 gennaio 2022 era stato stabilito dalla legge di Bilancio 2020 per contrastare l`evasione fiscale permettendo il tracciamento delle spese degli italiani da mettere, eventualmente a confronto con le entrate di ognuno. Nexi in Borsa segna una flessione dello 0,68% a 12,50 euro. Equita conferma il rating BUY sul titolo.