Mps, Morelli: presto per valutare effetti addendum NPL, acceleriamo in riduzione Utp

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

8 novembre 2017 - 07:05

MILANO (Finanza.com)

E' ancora presto capire quale sarà l'effetto dell'operatività dell'addendum della Bce sugli NPL su MPS. Lo ha detto nel corso di una conference call sui risultati di bilancio di MPS il numero uno della banca senese, Marco Morelli.

Il direttore finanziario Francesco Mele non ha comunque nascosto la preoccupazione per l'addendum della Bce, in modo particolare per quei crediti deteriorati non garantiti, a fronte dei quali si dovrebbero predisporre accantonamenti al 100% dopo due anni.

Morelli ha confermato l'intenzione della banca di accelerare il passo nella riduzione degli UTP, ovvero le inadempienze probabili (unlikely to pay).

In ogni caso, "siamo ben equipaggiati per affrontare eventuali modifiche regolamentari" sulle inadempienze probabili.

Tutte le notizie su: mps, marco morelli, UTP, Bce NPL

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]