Moody's taglia stime Pil Italia 2021 per Covid-19 e lockdown. Su governo Draghi: garanzia che soldi Recovery Fund saranno spesi bene

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

24 febbraio 2021 - 13:30

MILANO (Finanza.com)

Moody's ha reso noto di aver rivisto al ribasso le stime sul Pil dell'Italia del 2021 dal +5,6% precedentemente previsto al +3,7%.

L'agenzia di rating ha motivato la decisione con l'aumento dei contagi Covid-19 e con la reintroduzione di restrizioni-misure varie di lockdown, volte a frenare la diffusione del coronavirus.

Moody's prevede che il Pil italiano si rafforzerà del 4,1% nel 2020.

Sul governo Draghi, il giudizio è stato positivo: l'insediamento di un governo che gode del sostegno di un'ampia maggioranza, ha sottolineato, garantisce che i 209 miliardi di euro che l'Italia riceverà con il Recovery Fund Next Generation EU sotto forma di sussidi e prestiti a bassi tassi di interesse saranno spesi bene.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967