Mobile banking: N26 diventa la maggiore Fintech europea, valutazione schizza a 2,7 mld $

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

10 gennaio 2019 - 12:32

MILANO (Finanza.com)

La banca digitale N26 raggiunge la valutazione record di 2,7 miliardi di dollari diventando la fintech europea di maggior valore dopo il nuovo round di finanziamento da 300 mln annunciato oggi.

N26 ha annunciato oggi un round di finanziamento del valore di 300 milioni di USD, guidato da Insight Venture Partners, società di Venture Capital e private equity con sede a New York, che ha valutato la società 2,7 miliardi di USD. Il round prevede anche la partecipazione del fondo sovrano di Singapore GIC e di alcuni investitori esistenti.

Il finanziamento del valore di 300 milioni di USD rappresenta il più grande funding round di private equity ottenuto da una società fintech europea negli ultimi anni. Ad oggi, N26 ha raccolto più di 500 milioni di USD da importanti investitori quali Tencent, Allianz X, Valar Ventures di Peter Thiel, Horizons Ventures di Li Ka-Shing, Earlybird Venture Capital, Redalpine Ventures e Greyhound Capital.

“In tutto il mondo, milioni di persone continuano ad avere esperienze bancarie negative e a pagare commissioni elevate - sottolinea Valentin Stalf, CEO e co-founder di N26 - . Grazie all’ingresso di Insight Venture Partners e GIC tra i nostri investitori esistenti, possiamo avvalerci del sostegno dei migliori player a livello globale per trasformare uno dei più grandi settori al mondo”. 

Il modello N26
La mobile bank tedesca, fondata nel 2013 da Valentin Stalf e Maximilian Tayenthal e operativa dal 2015, vanta più di 2,3 milioni di clienti in 24 mercati in Europa, con oltre 1 miliardo di euro depositati nei conti correnti N26 e un volume di transazioni superiore a 1,5 miliardi di euro su base mensile.

In Italia N26 è presente da 2 anni e ha superato quota 100 mila clienti (dati al luglio 2018). Per aprire un conto N26 basta iscriversi tramite App o attraverso il sito e scegliere tra le vari e tipologie di conto, con quello base completamente gratuito. Spicca l'assenza di commissioni sui pagamenti tramite carta effettuati in tutto il mondo ; si possono effettuare pagamenti digitali con lo smartphone attraverso i circuiti Apple Pay o Google Pay e in futuro sono previste nuove funzionalità come la condivisione dei conti con un semplice clic. 
 

Alla conquista degli Usa, obiettivo 100 milioni di clienti a livello globale
N26 punta a costruire la prima Mobile Bank globale dopo aver triplicato la sua base di clienti negli ultimi 12 mesi. I finanziamenti raccolti saranno destinati all’espansione globale a partire dall'approdo sul mercato statunitense previsto per il primo semestre del 2019. La società punta a superare i 100 milioni di clienti a livello mondiale nei prossimi anni.

Oltre al recente approdo in Gran Bretagna e all'espansione negli Stati Uniti, attraverso una partnership con una banca statunitense, la società sta valutando ulteriori mosse in diversi paesi dell'America del Sud e dell'Asia, ma Stalf ha detto che prenderà una decisione definitiva su quali mercati focalizzarsi alla fine di quest'anno.

N26 dovrà vincere la sfida relativa alla capacità di convertire la grande base di clienti in profitti sostenibili. In tal senso il ceo Valentin Stalf ha rimarcato che la banca "potrebbe già diventare redditizia il prossimo anno, se volesse, ma dipende da quanto si vuole investire nella crescita".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]