Manovra M5S-Lega, governo verso taglio deficit da 2,4% a 2,2%. Rinvio reddito e paletti a quota 100

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

27 novembre 2018 - 08:11

MILANO (Finanza.com)

Il premier Giuseppe Conte "tiene sul tavolo, in alternativa alla riallocazione delle risorse, l'ipotesi di ridurre il deficit dal 2,4% al 2,2%, con un taglio delle misure in manovra «da 3,6 miliardi» ". E' quanto riporta il Messaggero, in riferimento al vertice di Palazzo Chigi sulla manovra che si è tenuto ieri sera:

"E anche Salvini conferma l'apertura e dice di non volersi «impiccare agli zero virgola»: tagliare il deficit può essere «un'avanzata, un'uscita dalla trincea» per togliere «alibi» all'Europa ed evitare un «no pregiudiziale» alla legge di bilancio italiana".

L'Ansa parla della possibilità del rinvio, al massimo a giugno, del reddito di cittadinanza, e del restringimento della platea di "quota 100".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]