MEF: in calo le liti tributarie pendenti, -10,42% a quota 366.282

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

20 giugno 2019 - 16:49

MILANO (Finanza.com)

In calo le liti tributarie pendenti che alla data del 31 marzo 2019 segnano una flessione del 10,42% rispetto al 31 marzo 2018, arrivando a quota 366.282. Lo rivela il MEF secondo cui le controversie instaurate in entrambi i gradi di giudizio nel primo trimestre 2019, sono pari a 50.827, registrando una riduzione del 13,03% rispetto all’analogo periodo del 2018. Le controversie definite invece sono state 58.535, con un calo tendenziale dell’11,80% rispetto al medesimo periodo del 2018.

Nel dettaglio le nuove controversie presentate in primo grado presso le Commissioni tributarie provinciali (CTP) sono state pari a 37.731, in diminuzione dell’11,01%; i ricorsi definiti, pari a 43.241, registrano un calo del 15,42%. Nelle Commissioni tributarie regionali (CTR), gli appelli pervenuti nel medesimo periodo, pari a 13.096, risultano in calo del 18,39%. Le definizioni, pari a 15.294 provvedimenti, hanno, invece, registrato una crescita dello 0,34%. Nel quarto trimestre il 62% degli atti processuali collegati alle controversie pervenute nei due gradi di giudizio è stato depositato utilizzando il canale telematico. In dettaglio, nel periodo sono stati inviati telematicamente il 28% degli atti introduttivi, il 56% delle controdeduzioni e il 69% degli altri atti processuali.

Tutte le notizie su: liti tributarie, mef

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]