Leonardo: travel ban rallenta consegne e incassi (analisti)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

simone borghi

17 luglio 2020 - 16:08

MILANO (Finanza.com)

Il travel ban, una serie di limitazioni alla concessione di visti per l’ingresso negli Stati Uniti ad alcuni cittadini stranieri, pesa ancora sul business di Leonardo. Secondo Equita, “Sebbene l’attività produttiva non si sia di fatto mai fermata neanche durante il lockdown (essendo un business strategico), il travel ban ha rallentato/bloccato e ancora oggi impedisce le consegne e gli incassi in alcune aree/divisioni, penalizzando il 2020. Mentre nel business militare (82% del fatturato 2019) fatturazione e pagamenti continuano in base ai milestone contrattuali, nel civile (18%) è tutto congelato”.
Glia analisti di Equita si aspettano che “il business torni alla normalità nel corso del 2021 (in alcune divisioni come la cyber security anche con maggior forza), eccetto l’aeronautica civile che riteniamo richieda rinegoziazioni coi clienti e/o taglio costi. Il debito aumenta, ma Leonardo gode di flessibilità sufficiente ad affrontare la fase critica: linee di credito da 2 miliardi senza covenant ancora undrawn e il bond quinquennale da 0,5 miliardi emesso di recente”. Equita conferma quindi il Buy con target price a 9,2 euro per azione (-3% rispetto al precedente).

Tutte le notizie su: leonardo

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967