Leonardo: al lavoro sui bracci robotici per missione Nasa ed Esa Mars Sample Return

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

14 ottobre 2020 - 08:58

MILANO (Finanza.com)

Leonardo ha siglato un contratto con Airbus per la fase di studio avanzata (Advanced B2) del braccio robotico del Sample Fetch Rover (Sfr) dell’Esa e ha ottenuto dall’Esa il finanziamento per proseguire lo studio del Sample Transfer Arm (Sta) per il lander della Nasa. Lo rende noto l'ex Finmeccanica in un comunicato nel quale indica che il contratto è avvenuto nell'ambito della campagna “Mars Sample Return” della Nasa, in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Leonardo, anche grazie all’importante contributo dell’Agenzia Spaziale Italiana, è quindi coinvolto nello studio di due elementi della missione 2026 della campagna Mars Sample Return, il braccio del rover e quello del lander. Per entrambi, Leonardo è ora impegnato a progettare i rispettivi sistemi robotici di acquisizione e manipolazione dei campioni.
Nella nota di Leonardo si precisa che il braccio robotico del rover Sfr, il cui consorzio industriale è guidato da Airbus UK, dopo una fase iniziale di studio e testing, entra ora nella fase avanzata di progettazione e sviluppo del primo prototipo (breadboard) per dimostrare le elevate capacità del sistema.

Tutte le notizie su: leonardo

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967