Italia: fallimenti record nel 2014 (osservatorio Cerved)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

16 febbraio 2015 - 14:27


MILANO (Finanza.com)

Il 2014 è stato un anno di luci ed ombre, secondo l'osservatorio su fallimenti, procedure e chiusure di imprese realizzato da Cerved. Secondo i dati raccolti, nel 2014 sono state 104 mila le aziende italiane che hanno chiuso i battenti tra fallimenti, procedure concorsuali non fallimentari e liquidazioni volontarie, registrando una flessione del 3,5% rispetto al valore massimo dell'anno passato.
Dall'inizio della crisi nel 2008 sono fallite più di 82 mila imprese, dove lavoravano circa un milione di persone.
Nel quarto trimestre del 2014 4.479 aziende sono state dichiarate fallite, +7% rispetto allo stesso periodo del 2013. Si tratta del nuovo massimo di un singolo trimestre dall'inizio della serie storica nel 2001. Nel corso dell'ultimo anno i fallimenti aziendali hanno superato il tetto di 15 mila (+10,7%), segnando il nuovo record da oltre un decennio.
In decisa diminuzione le procedure non fallimentari (-16,4% rispetto al 2013) e le liquidazioni volontarie (-5,3% rispetto alle 91 mila dell'anno precedente).
Tutte le notizie su: cerved, fallimenti

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967