Iren: Bazzano conferma piano strategico, +2,14% a Piazza Affari

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Flavia Scarano

7 novembre 2011 - 12:06

MILANO (Finanza.com)

Ire
n positiva a Piazza Affari, dove segna un rialzo del 2,14% a 0,834 euro. Il presidente Roberto Bazzano, in un’intervista rilasciata all’inserto di La Repubblica, Affari & Finanza, ha confermato gli indirizzi del piano strategico: consolidamento delle concessioni in area nord-ovest, l’avvio della Torino Nord, del Pai a Parma e dell’Lng di Livorno, le dismissioni dei servizi no core e l’ampliamento rete di teleriscaldamento. Bazzano ha anche fornito le indicazioni sul 2011, che risultano essere in linea con le attese di Equita. L’Ebitda è stimato a 610 milioni (+1,5%), mentre l’utile organico è atteso inferiore al 2010 (in scia agli impatti della Robin Tax) pari a 156 milioni, in calo del 12 per cento. Il 2011 sarà l’anno di picco del debito, atteso a 2,5 miliardi di euro. Poi dovrebbe scendere progressivamente nei prossimi anni per i minori investimenti ma anche grazie alle cessioni degli asset no core e della rete di telecomunicazioni. Fornita anche una indicazione sull’Ebitda 2012 che dovrebbe tendere ai 650 milioni (+8%), leggermente sotto alla stima del broker a 668 milioni, grazie al contributo dei nuovi impianti. “Indicazioni tutto sommato positive”, commenta la sim milanese che conferma la raccomandazione buy e prezzo obiettivo a 1,5 euro. “La stima 2012 è leggermente inferiore ma riteniamo sia troppo presto per avere piena visibilità sul prossimo anno soprattutto sulla power generation”, conclude il broker.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967