News Finanza Notizie Italia Intesa Sanpaolo: presenza in Russia è in fase di revisione strategica

Intesa Sanpaolo: presenza in Russia è in fase di revisione strategica

Intesa Sanpaolo sta valutando se rivedere la propria presenza in Russia. “La nostra presenza in Russia è oggetto di valutazione strategiche”, ha spiegato un portavoce di Intesa Sanpaolo. “Condanniamo totalmente quanto sta accadendo e siamo impegnati ad aiutare tutte le nostre persone in Ucraina fornendo accoglienza, nei Paesi in cui operiamo, ai colleghi ucraini”, ha aggiunto il portavoce della banca.

Il gruppo bancario guidato da Carlo Messina conta in Russia 28 filiali di Banca Intesa, circa 970 dipendenti e 1 miliardo di euro di asset. Il totale dei prestiti di Intesa Sanpaolo alla clientela russa ammonta a circa 5,6 miliardi di euro, ovvero l’1,1% del totale degli impieghi del gruppo.

Le banche presenti in Russia sono alle prese con l’impatto delle sanzioni finanziarie su Mosca in seguito all’invasione dell’Ucraina. Credit Agricole, Société Générale e ING Groep avrebbero iniziato azioni per ridurre il rischio sospendendo le attività legate alla Russia, stando a quanto riportato dal’agenzia Bloomberg.