Intesa Sanpaolo affonda a -5% sul Ftse Mib, affaire Hsbc pesa su tutto il settore

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

21 settembre 2020 - 12:06

MILANO (Finanza.com)

Ulteriore accelerazione al ribasso delle banche in una giornata molto difficile per tutta Piazza Affari. Con un Ftse Mib al momento in calo di oltre il 3%, tra i peggiori figurano proprio le banche con Intesa Sanpaolo - maggior banca per capitalizzazione - che cede oltre il 5% in area 1,62 euro. Peggio fa Unicredit con -5,8%.

Sulle banche pesa il rapporto dell’International Consortium of Investigative Journalists che parla di alcune grandi banche, citando esplicitamente HSBC e Standard Chartered Plc, che continuano a trarre profitto “da attori potenti e pericolosi” negli ultimi due decenni. A Hong Kong il titolo HSBC è scivolato ai minimi dal lontano 1995 portando a oltre -50% il suo saldo Ytd. La maggiore banca europea per asset e market cap era già stata protagonista di attività di riciclaggio di denaro illecito e a fine 2011 pago una multa record di 1,92 miliardi di dollari alle autorità statunitensi.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967