Inps: fino al 2022 si potrà andare in pensione di vecchiaia a 67 anni

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

15 novembre 2019 - 17:12

MILANO (Finanza.com)

Fino al 2022 per andare in pensione di vecchiaia occorreranno 67 anni di età. Così un decreto ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 novembre sulla base della speranza di vita accertata a consuntivo dall’Istat per l’intero biennio 2017-2018.

Nel dettaglio si prevede che il requisito per l'accesso alla pensione di vecchiaia resti fissato a 67 anni anche nel biennio 2021-2022, come è adesso. Per accedere alla pensione di vecchiaia, vale ricordarlo, è necessario un requisito contributivo minimo di 20 anni. Solo per i lavoratori neoassunti dal 1° gennaio 1996 per i quali la pensione è interamente calcolata con il sistema contributivo, l’assegno pensionistico dovrà essere di importo almeno pari a 1,5 volte l’assegno sociale rivalutato in base all’andamento del Pil. Nel biennio 2023-2024 il requisito potrebbe aumentare di tre mesi, stando ai requisiti stimati a titolo esemplificativo dalla Ragioneria generale dello Stato nel Rapporto sulla spesa pensionistica pubblicato in settembre.

Tutte le notizie su: pensione di vecchiaia

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]