In Italia l’80% della forza-lavoro ha tra i 35 e i 64 anni, le generazioni a confronto

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

30 aprile 2021 - 16:07

MILANO (Finanza.com)

L'80% della forza lavoro in Italia è compresa nella fascia 35-64 anni come emerge dall’ultima indagine di Kelly Services Italia, workforce solutions provider, che ha elaborato una fotografia globale delle diverse generazioni attive sul fronte occupazionale, con una particolare attenzione alla situazione interna. 

 

La fotografia del mondo del lavoro per generazioni
Quattro le generazioni messe a confronto per età, numeri, desideri e aspirazioni: Gen Z ossia giovani di età compresa tra 15 e 24 anni che costituiscono il 24% della popolazione mondiale in età lavorativa ma solo il 36% ha un’occupazione retribuita, Millennials o Gen Y che rappresentano il 35% della forza lavoro globale, percentuale destinata a raddoppiare entro la fine del decennio, poi c'è la Gen X che nel mondo ricopre il 35% della forza lavoro e infine Baby Boomers, soggeti con età compresa tra i 57 e i 75 anni, molti dei nati durante gli anni del boom demografico sono in pensione, ma molti stanno ancora lavorando e che ad oggi costituiscono il 6% della workforce mondiale. 

 

La situazione dell’Italia
Guardando alla situazione dell’Italia, l’indagine di Kelly Service sottolinea come quasi il 10% (meno di 6 milioni) della popolazione ha tra 15 e 24 anni e questi giovani attualmente rappresentano poco più del 5% della totalità della forza lavoro. Sugli oltre 24,5 milioni di lavoratori attivi rilevati a febbraio 2021, solo il 15% di loro ha un impiego (919mila). In parte ciò dipende dal fatto che molti di loro vanno ancora a scuola o frequentano l’università.


I giovani adulti appartenenti alla fascia di età 25-34 anni sfiorano una quota dell’11% (6,4 milioni) della popolazione italiana. Il 59% ha un’occupazione e poco meno del 16% è disoccupato. Insieme rappresentano il 18% della forza lavoro del paese. I 35-49enni sono il 21% della popolazione (12,5 milioni) e contano per il 39% della workforce in Italia. Mentre gli italiani che rientrano nella fascia di età 50-64 anni, che sono oltre 13 milioni (il 22% del totale popolazione), rappresentano il 37% della forza lavoro nazionale. Di questi il 59% è occupato, mentre il 6% è disoccupato. Complessivamente, gli italiani fra i 25 e i 64 anni rappresentano quasi l’80% della forza lavoro nel nostro paese.

Tutte le notizie su: lavoro Italia

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967