Futur-e: dall’energia al turismo, al via il progetto di riconversione dell’ex centrale Porto Tolle

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

28 giugno 2019 - 16:22

MILANO (Finanza.com)

E' partito il progetto di riqualificazione dell'impianto di Porto Tolle, che da centrale elettrica diventa villaggio turistico open air innovativo e sostenibile. La presentazione ufficiale è avvenuta oggi a Palazzo Balbi alla presenza del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, dell’amministratore delegato di Enel, Francesco Starace, dell’a.d. di Human Company, Marco Galletti e del sindaco di Porto Tolle, Roberto Pizzoli.

In base ai principi dell’economia circolare e della sostenibilità, segnala Enel in un comunicato, l’impianto offrirà un’opportunità di sviluppo per il territorio, grazie al progetto “Delta Farm”, con la creazione di un innovativo villaggio turistico destinato a diventare un nuovo punto di riferimento per il settore outdoor in Europa e un volano per la valorizzazione del Delta del Po. Nel corso dell’evento è stata annunciata la firma del preliminare di vendita per la cessione del sito tra Enel e Human Company, che ha presentato la proposta di riconversione dell’area.

Il tutto è inserito in quello che viene chiamato Futur-e: il programma di Enel per riqualificare, insieme alle comunità locali, i siti di 23 centrali termoelettriche e di una ex area mineraria che hanno concluso o stanno per concludere il loro ruolo nel sistema energetico nazionale.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]