Ftse Mib chiude a -1,47% su tensioni per vaccini in UE. Interpump cade a -6,28%

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

27 gennaio 2021 - 17:39

MILANO (Finanza.com)

Male oggi Piazza Affari con il Ftse Mib che ha chiuso a -1,47% in area 21.662 punti. A pesare sul sentiment degli investitori UE che lo scontro tra Bruxelles e Astrazeneca per i ritardi nelle consegne di vaccini. L'amministratore delegato di Astrazeneca, Pascal Soriot, ha dichiarato che i ritardi sono dovuti alla firma del contratto da parte dell'UE tre mesi dopo che il Regno Unito ne aveva firmato uno simile. Intanto il FMI ha sottolineato che i mercati finanziari in questi mesi sono stati "compiacenti ed esuberanti" guardando alla sponda prospettica dei vaccini e ignorando l'aumento dei casi di Covid. In una nota diramata oggi, l'Fmi parma di "aumento il rischio di una correzione". Stasera riflettori puntati sulla riunione del FOMC. Il consennsus si attende che la banca centrale Usa confermi la propria impronta di politica monetaria.

Tra i singoli titoli la peggiore è stata Interpump con -6,28%. Sul fronte opposto Diasorin con oltre +5%.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967