Ftse Mib chiude a +0,69%, CNH la migliore. Sprint anche di ENI e Banco

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

10 agosto 2020 - 17:53

MILANO (Finanza.com)

Piazza Affari apre in corsa la nuova settimana. L'indice Ftse Mib ha chiuso a 19.651 punti (+0,69%) in scia alla mossa di Donald Trump che ha firmato quattro ordini esecutivi che prevedono tra l'altro l'estensione dei sussidi di disoccupazione federali per 400 dollari a settimana (dai 600 dollari precedenti).

Sul parterre di Piazza Affari spicca Banco BPM a +2,75% recuperando parte delle perdite registrate la scorsa settimana dopo i conti trimestrali.  Dopo i conti è arrivato l'aggiornamento delle stime da parte di Equita SIM che ha ha alzato il target price da 1,8 a 1,9 euro per tener conto di un aumento mediamente del 6% dell'Eps grazie a minori costi (2020-23E CAGR da 0,4% a flat).

In forze anche Bper (+2,34%) e Unicredit (+1,77%), mentre Intesa Sanpaolo segna solo +0,48%.

Molto bene anche i titoli oil: +2,31% Eni e +1,81% Tenaris, ma la migliore è Saipem con +3,53%. In buon rialzo anche Telecom Italia (+1,95% a 0,384 euro). Venerdì OI ha comunicato di aver avviato trattative in esclusiva con il consorzio TIM-Vivo-Claro per gli asset mobili posti in vendita nell'ambito del processo di ristrutturazione del debito, dopo che la precedente trattativa con Highline si è conclusa senza arrivare a un accordo. Il consorzio precedentemente aveva rivisto al rialzo l'offerta rivista a 16,5 mld di real brasiliani.

Rally di oltre +1% oggi per Atlantia dopo che il cda ha avviato una trattativa in esclusiva, fino al 30 settembre, con il gestore globale di investimenti “private” Partners Group per la cessione di una partecipazione del 49% di Telepass. La cessione di una quota di Telepass permetterà di ridurre il debito netto della holding, attualmente pari a 5 miliardi.

CNH si accoda a rush di Nikola
Infine, rush finale per CNH a +4,21% con l’assist del rally fino a +22% a Wall Street di Nikola, di cui CNH detiene una quota di oltre il 7 per cento.

Nikola ha confermato un ordine di migliaia di camion completamente elettrici. L’ordine include 2.500 telai elettrificati per Republic Services, con la possibilità di aumentare l’ordine fino a 5.000 unità.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967