Fintech, Satispay: governo Draghi dà ok condizionato a ingresso Tencent e Square, saranno affiancati da Tim Ventures

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

24 febbraio 2021 - 13:15

MILANO (Finanza.com)

Il governo Draghi ha dato l'ok all'americana Square -società di pagamenti digitali di Jack Dorsey, numero uno di Twitter - e alla cinese Tencent quotata alla borsa di Hong Kong per investire sulla start-up italiana Satispay. E' quanto ha riportato Reuters. Con il via libera di Draghi, Square e Tencent investiranno ciascuna 15 milioni di euro nell'APP italiana dei pagamenti digitali. Dell'autorizzazione concessa dall'esecutivo italiano parla anche un articolo de La Stampa, che cita il ruolo, anche, di Tim:

"Ognuno investirà 15 milioni di euro, e saranno affiancati da Tim Ventures, ovvero il gruppo Telecom Italia, e LGT Lightstone, con 20 milioni ciascuno. Secondo i dettagli che emergono da fonti governative, hanno trovato risposta le questioni riguardo il trattamenti dei dati personali e la gestione societaria". Il Consiglio dei Ministri ha rilasciato l'autorizzazione a Tencent e a Square apponendo alcune condizioni, il cui contenuto non è al momento noto.

"I nuovi azionisti avranno un posto nel board, ma non supereranno quota 15% del capitale - riporta La Stampa - l'obiettivo è lo sviluppo dell'app in ambito europeo".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967