Notiziario Notizie Italia Ferrero, ancora acquisti in Usa: comprate le caramelle Ferrara Candy

Ferrero, ancora acquisti in Usa: comprate le caramelle Ferrara Candy

Ferrero continua a puntare sugli Stati Uniti, mercato in cui è sbarcata alla fine degli anni Sessanta con Tic Tac. Il colosso dolciario di Alba, leader di mercato del settore dolciario e terzo gruppo a livello mondiale nel mercato del chocolate confectionery, ha infatti annunciato la seconda acquisizione dell’anno in territorio statunutese, dopo avere rilevato lo scorso marzo Fannie May Confections Brand, il produttore americano di cioccolato di alta qualità dei marchi Fannie May e Harry London. Ferrero ha ora comunicato l’acquisizione di Ferrara Candy Company, la terza maggiore compagnia dolciaria non specializzata nel cioccolato degli Stati Uniti.

Il gruppo italiano ha rilevato la società americana dal fondo di private equty L Catterton. Non stati comunicati al mercato i termini finanziari dell’acquisizione. L’operazione, soggetta l’autorizzazione dei regolatori, dovrebbe essere chiusa nel quarto trimestre del 2017. Dalla nota stampa ufficiale si apprende che Ferrero intende gestire Ferrara come una divisione separata, mantenendo il quartier generale a Oakbrook Terrace nell’Illinois.
Il gruppo di Alba, fondato nel 1946, è entrata nel mercato statunitense nel 1969 con Tic Tac, diventato presto un’icona tra le caramelle alla menta negli Stati Uniti. Successivamente ha introdotto Ferrero Rocher e Nutella.

“Con questa acquisizione, stiamo continuando ad aumentare la nostra offerta globale e la nostra presenza nell’importante mercato americano”, ha dichiarato il presidente esecutivo del gruppo, Giovanni Ferrero, aggiungendo che Ferrero fa il suo ingresso in nuove categorie di prodotto, con prospettive di crescita attraenti, come le caramelle gommose e i dolci stagionali. Il numero uno di Ferrara, Todd Siwak, ha dichiarato: “Unire le forze con Ferrero ci offre l’opportunità di accelerare i nostri piani di crescita negli Stati Uniti e nei mercati internazionali, e condividere le best practice come parte di un’organizzazione più grande e più forte”.

Il 2017 è stato l’anno in cui è stata annunciata ed è partita la nuova governance in casa Ferrero. Lo scorso marzo la società di Alba ha annunciato ufficialmente l’adozione di un nuovo modello di governance, in base al quale Giovanni Ferrero, attuale amministratore delegato del gruppo, ha assunto il ruolo di executive chairman, e Lapo Civiletti, manager in Ferrero, è diventato il nuovo ceo dallo scorso primo settembre.