Ferrari: Goldman Sachs dice ancora buy, ordini "variabile chiave nel breve termine"

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

2 luglio 2020 - 11:04

MILANO (Finanza.com)

Seduta positiva a Piazza Affari per Ferrari che mostra un rialzo di circa l'1% a 153,3 euro. Oggi il titolo della Rossa di Maranello è finito sotto la lente degli analisti di Goldman Sach che hanno confermato la raccomandazione di acquisto (rating buy) e il target price di 165 euro. "Ferrari non è stata immune al un più ampio declino del settore nel corso del secondo trimestre, con una riduzione di circa il 50% su base annua delle consegne", scrivono gli esperti della banca d'affari Usa che danno qualche indicazioni sui numeri del trimestre.

Di conseguenza, Goldman Sachs si attende ricavi pari a 530 milioni di euro nel secondo trimestre rispetto ai 516 milioni del consensus, un Ebitda di 114 milioni (consensus a 117 milioni) e un free cash flow negativo a -156 milioni". Tuttavia, proseguono gli esperti, poiché la produzione è tornata a livelli pre-Covid-19 e con la riapertura dell'85% dei concessionari globali, crediamo che il business sia in una buona posizione per tornare alla normalità a livello di consegne, quando entriamo nella seconda metà dell'anno, in cui ci attendiamo una crescita dell'11%.

In vista dei risultati trimestrali, che verranno svelati il prossimo 3 agosto, per Goldman Sachs l'altro tema da monitorare per Ferrari è il fronte ordini che rappresenta una "variabile chiave nel breve termine".

Tutte le notizie su: ferrari

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967