Finanza Notizie Italia Europa: immatricolazioni crescono nel 2017. Bene Fca, +29,5% per Alfa Romeo “grazie a Giulia e Stelvio”  

Europa: immatricolazioni crescono nel 2017. Bene Fca, +29,5% per Alfa Romeo “grazie a Giulia e Stelvio”  

 

Il 2017 si chiude positivamente per il mercato europeo dell’auto. E si chiude in rialzo anche per Fiat Chrysler Automobiles (Fca), nonostante la battuta d’arresto di dicembre. Stando ai dati comunicati stamattina dall’Acea, le immatricolazioni di auto in Europa (ue+Efta) hanno superato quota 15,6 milioni di vetture, registrando un rialzo del 3,3 per cento.

Fca ha archiviato l’anno con quasi 1 milione 45 mila registrazioni nell’Europa dei 28 più le nazioni aderenti all’Efta, e in particolare le vendite sono salite del 5,2% rispetto al 2016, con una quota di mercato è risultata in crescita di 0,1 punti percentuali, attestandosi al 6,7 per cento.

Tra i singoli marchi del gruppo si è messa in evidenza Alfa Romeo, con le immatricolazioni che sono aumentate nel 2017 di quasi il 30 per cento. Nel dettaglio, lo scorso anno le registrazioni di Alfa Romeo sono state 85.700, in crescita del 29,5%: si tratta della maggiore crescita tra tutti i costruttori. E il brand ha aumentato le vendite in tutti i principali mercati del Vecchio Continente: in Italia +24,6 per cento, in Germania segna un +40,5 per cento, in Francia +25,6 per cento, nel Regno Unito +2,4 per cento e infine in Spagna un +26,6 per cento.
A contribuire alla forte crescita del marchio – segnala Fca in una nota – sono Giulia e Stelvio, con un forte successo di vendite ottenuto nel 2017. Quasi 24 mila le immatricolazioni della berlina (che in dicembre risulta la più venduta in Italia del segmento D con una quota del 21,6 per cento), mentre sono quasi 17 mila le registrazioni del suv Alfa Romeo”.

Il marchio Fiat ha archiviato il 2017 con le vendite in aumento del 4,5 per cento. Altro anno da record per Jeep, con il miglior risultato di sempre in Europa. Infatti, nel 2017 il brand incrementa i già ottimi risultati ottenuti l’anno precedente: le immatricolazioni sono quasi 108.700, il 3,5 per cento in più rispetto alle 105 mila del 2016.