Eni sospesa a oltre -5%, cade tutto il settore. JP Morgan negativa sul titolo

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

3 aprile 2020 - 16:30

MILANO (Finanza.com)

Brusco calo oggi per ENI che risulta sospesa al ribasso a quota 9,311 euro (-5,35%) coinvolta nel dietrofront di tutto il settore (-3,8% lo Stoxx Europe Oil & Gas), che nelle ultime settimane aveva recuperato con forza sovraperformando nettamente il mercato. Ieri il titolo ENI aveva seguito il rush del petrolio schizzando in avanti quasi il 7% riportandosi a ridosso di quota 10 euro e con un boom di circa +50% rispetto ai minimi pluriennali a cui era scivolata il 16 marzo (6,49 euro).

Jp Morgan oggi ha confermato il giudizio underweight sul titolo ENI rivedendo al ribasso le stime sull'utile per azione (-5,8% quelle per il 2020 e -17,6% per il 2021). Il prezzo obiettivo indicato dalla banca d'affari Usa, che nel report odierno sul settore oil si interroga sulla sostenibilità delle politiche di dividendo alla luce del nuovo scenario, è di 9,5 euro, ossia sostanzialmente sui livelli a cui si è riportato il titolo nelle ultime sedute.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it