Eni: mandato a banche per nuove emissioni obbligazionarie a tasso fisso

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

11 maggio 2020 - 09:23

MILANO (Finanza.com)

Eni ha dato mandato a Barclays, BNP Paribas, Crédit Agricole CIB, J.P. Morgan, Mediobanca e UniCredit per l'organizzazione del collocamento di nuove emissioni obbligazionarie a tasso fisso con durata di 6 anni e di 11 anni, nell'ambito del proprio programma di Euro Medium Term Note in essere. Lo si apprende in un comunicato del gruppo di San Donato Milanese nel quale si indica che "le emissioni avvengono in esecuzione di quanto deliberato dal consiglio di amministrazione di Eni il 23 aprile 2020 e sono volte a mantenere una struttura finanziaria equilibrata in relazione al rapporto tra indebitamento a breve e a medio-lungo termine e alla vita media del debito".

Nella nota odierna si precisa che i prestiti obbligazionari, destinati agli investitori istituzionali, saranno collocati compatibilmente con le condizioni di mercato e successivamente quotati alla borsa di Lussemburgo. Il rating di Eni relativo al debito di lungo termine è A- (outlook negative) per Standard & Poor's, Baa1 (outlook stabile) per Moody's e A- (outlook stabile) per Fitch.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967