Eni Gas e Luce non esclude il ricorso dopo sanzioni Garante Privacy da 11,5 milioni

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

17 gennaio 2020 - 16:25

MILANO (Finanza.com)

Eni
Gas e Luce non esclude di fare ricorso contro le due sanzioni da complessivi 11,5 milioni arrivate dal Garante della Privacy oggi. “Eni Gas e Luce prende atto delle decisioni del Garante per la protezione dei dati personali e si riserva di presentare ricorso verso i provvedimenti adottati dall’Autorità", ha risposto la società, ricordando che "lo stesso Garante ha riconosciuto alla società di aver assunto importanti iniziative volte alla definitiva risoluzione delle problematiche oggetto delle sanzioni erogate". Nell'annuncio della doppia sanzione, il Garante per la Privacy spiega di aver rilevato nella condotta di Eni Gas e Luce trattamenti illeciti di dati personali nell'ambito di attività promozionali, telemarketing e teleselling, oltre che l'attivazione di contratti non richiesti.

Tutte le notizie su: Eni Gas e luce

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967